Cerca Per Marchio
Cerca Prodotto
 
 

 SALA PROVE: COME INSONORIZZARE GLI AMBIENTI?

L’articolo di oggi vi mostrerà come insonorizzare una sala prove o una sala musica casalinga, in modo tale da impedire a suoni e rumori di propagarsi all’esterno. Se siete appassionati di musica, se vi piace ascoltare i classici del rock o i grandi successi dell’elettronica a volume sostenuto, ma non volete arrecare disturbo a chi vive vicino a voi, ecco alcuni consigli utili.

Partiamo da un presupposto: il trattamento di una sala prove professionale (come, ad esempio, una sala registrazione) richiede un’attenzione maggiore, rispetto ad una normale sala musica in casa. Questo perché, oltre ad evitare che il suono si diffonda al di là delle pareti, dovrete valutare aspetti più tecnici, come la risonanza acustica degli ambienti (al fine di ottenere un’acustica ottimale, priva di fenomeni di riverberazione e/o distorsione).

L’insonorizzazione, e dunque il tipo di trattamento acustico, dipende quindi:
1. dalla destinazione d’uso della sala musica;
2. dal volume di ascolto e/o riproduzione;
3. dal genere musicale e/o dagli strumenti utilizzati.
#1 SALA PROVE O SALA MUSICA?
Se la camera acustica in questione vi serve per scopi professionali, come nel caso di una sala prove in affitto per band e musicisti, di uno studio di produzione o di una sala registrazione, avrete bisogno di un progetto di insonorizzazione di alto livello. Ciò significa che non basterà installare pannelli fonoassorbenti, bensì sarà necessario uno studio della risonanza acustica, per scegliere il trattamento più adatto sia per insonorizzare, sia per ridurre al minimo eventuali disturbi nella diffusione del suono.

Per una sala musica in casa, invece, è sufficiente che le onde sonore non si propaghino al di fuori dell’ambiente. Dunque, il progetto verterà sulla scelta di pannelli fonoassorbenti e diffusori (in linea con l’ampiezza della stanza).
#2 ISOLAMENTO ACUSTICO E VOLUMI
Il secondo aspetto da considerare è il volume medio di riproduzione o di ascolto. Una sala prove utilizzata da una band dovrà essere in grado di ospitare più amplificatori, batteria, microfoni, etc.: i volumi sono, pertanto, ben più alti, rispetto ad un ambiente riservato per l’ascolto da audiofili.

Il trattamento dovrà tenere conto della rumorosità degli strumenti: nel primo caso, la migliore soluzione è costruire «una stanza dentro la stanza», in modo tale da isolare completamente la sala prove dal mondo esterno.

Per una normale sala musica in casa, invece, pannelli fonoassorbenti con profilo bugnato, da applicare sulle pareti, e tappetini fonoassorbenti, posti al di sotto dei diffusori (meglio se posizionati su scaffali o sulla scrivania, per evitare vibrazioni sul pavimento), saranno più che sufficienti.
#3 GENERE MUSICALE
Il terzo punto riguarda il genere musicale che andrete ad ascoltare, in via prevalente, all’interno della sala prove. Alcuni generi, difatti, prediligono le frequenze alte, mentre altri hanno una maggiore presenza di basse: questi aspetti vanno analizzati, per ottenere un isolamento acustico ottimale.

Siete interessati ad insonorizzare una sala prove o ad isolare la vostra sala musica, per evitare tensioni con gli inquilini? Venite da Hi-Fi Tommasini e richiedete una consulenza tecnica ed un preventivo!

 

Blog

IMPIANTO HI FI: COS’È E COME REALIZZARLO AL MEGLIO?

Un impianto hi fi è un sistema di riproduzione audio, che permette di ascoltare brani musicali (e non solo) ad alta fedeltà, ovvero con una qualità sonora ottimale. Per realizzare un impianto hi fi completo sono necessari vari componenti: lettore CD, amplificatore e casse sono tra i prodotti essenziali, che stanno alla base di qualunque sistema audio.

COMPONENTI HI FI: QUANTI E QUALI SONO?

In questo articolo parleremo di componenti hi fi, ovvero degli elementi che compongono un impianto stereo per la casa o per uso professionale.

GIRADISCHI, CD O MUSICA LIQUIDA?

Fino a non troppo tempo fa, l’unico modo per ascoltare un brano musicale, una composizione o un’opera lirica era assistere alla sua riproduzione dal vivo. La registrazione della musica è un’invenzione tutto sommato recente: i primi esperimenti, in tal senso, risalgono alla fine dell’Ottocento, come il fonografo di Edison, antesignano del più moderno giradischi, che si diffuse nel corso del secolo successivo.

IMPIANTO HI FI CASA: CONSIGLI UTILI PER SCEGLIERE E COMPRARE UNO STEREO DA CASA SU MISURA PER VOI!

Chi non ha mai desiderato un po’ di relax, al termine di una giornata frenetica? C’è chi si rilassa con il suo programma preferito, chi si dedica alla lettura e chi ama ricaricare le energie con un bell’assolo rock o con le note di un pianoforte: per questi ultimi, l’impianto hi fi casa è un prodotto a dir poco essenziale!

SALA PROVE: COME INSONORIZZARE GLI AMBIENTI?

L’articolo di oggi vi mostrerà come insonorizzare una sala prove o una sala musica casalinga, in modo tale da impedire a suoni e rumori di propagarsi all’esterno. Se siete appassionati di musica, se vi piace ascoltare i classici del rock o i grandi successi dell’elettronica a volume sostenuto, ma non volete arrecare disturbo a chi vive vicino a voi, ecco alcuni consigli utili.

HI FI USATO: QUALI SONO I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI?

Il mercato dell’hi fi usato, nel corso degli anni, è gradualmente cresciuto, anche qui in Italia: sono sempre di più gli utenti che scelgono di acquistare speaker usati, casse acustiche usate ed altri componenti per impianti hi fi di seconda mano, nel tentativo di risparmiare sull’investimento iniziale.

 
Informazioni
 
HI FI TOMMASINI - ODERZO - Via Cesare Battisti 1 | Tel. + 39.0422. 207422   |  Fax. + 39.0422.209635 | email: luciano.tommasini59@gmail.com

Ci sono 33 visitatori on-line ora!
© Hifi Tommasini | Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Site Map | Credits | P.IVA : 04118840265